Di  torte di mele ne ho sperimentate tante, questa resta la mia preferita. La ricetta originale proviene da un settimanale femminile e ho iniziato a prepararla quando mio figlio era piccolo …ricordo con tenerezza i suoi occhioni che seguivano tutti i passaggi, poi iniziò a  collaborare e i tempi di preparazione raddoppiarono ma erano  momenti di gioco e felicità.

 

Oggi  l’abbiamo preparata insieme come ai vecchi tempi e mio marito ha realizzato la foto, subito dopo l’abbiamo assaggiata …..mmm…l’hanno trovata squisita …chissà che un giorno non riusciamo ad organizzare un incontro dove ognuno prepara  la propria ricetta?

Nel frattempo vi invito a sperimentare questa torta che associa diversi dei, da Demetra (la dolcezza, le coccole) ad Afrodite (il piacere di “stare” di vivere il momento),  con un pizzico di Mercurio (è facile, veloce e di sicuro effetto).

Torta di Mele

 di Giulia Parisi

Ingredienti : 

  • 2 rossi d’uovo e uno intero
  • 3 etti di farina bianca o semintegrale (la farina integrale è più pesante di quella bianca e può creare problemi di lievitazione, mentre quella semintegrale, macinata fine per dolci, è un buon compromesso)
  • 3 etti di zucchero di canna (lo preferisco a quello bianco perché più profumato e meno dolce. Volendo, potete provare a ridurre lo zucchero, fino a trovare il punto di dolcezza che preferite- Se usate zucchero bianco, va calato senz’altro a 2 etti )
  • 1 bicchiere abbondante di latte
  • 3 /4 di bustina di lievito per dolci
  • buccia di limone grattata
  • 1/2 stecca di vaniglia grattugiata (facoltativa)
  • 1 chilo abbondante di mele mature e profumate (se aumentate la quantità utilizzate una teglia più grande mentre non è indispensabile aumentare le dosi degli ingredienti)
  • 3/4 di etto di burro fuso. 

 Preparazione :

Prima di tutto preparate la frutta: lavate, sbucciate e tagliate a fettine le mele. In una terrina, sbattete le uova con lo zucchero (potete aiutarvi con un frullino elettrico). A parte, dosate la farina e aggiungete la bustina di lievito in polvere. Unite la farina all’impasto di zucchero e uova e per evitare grumi utilizzate un setaccio. Inserite anche la stecca di vaniglia grattugiata e la buccia di limone grattata.

Mescolando aggiungete il latte fino ad ottenere una pastella piuttosto fluida. A questo punto unite l’impasto alla frutta e mescolate bene. Mettete a fondere sul fuoco il burro e nel frattempo ungete la teglia e spolveratela di farina. Versate la frutta, cospargetela di burro fuso e infilate in forno ben caldo.

Temperatura del forno e tempi di cottura:

Forno a 200°- 220° per 15 minuti, poi ridurre la temperatura a 180° e lasciar cuocere per altri 3 quarti d’ora, o finché la torta ha formato una crosticina dorata.

Copyright 2018 Franca Errani by Barbara